5 comandi terminali indispensabili per Linux sul tuo Chromebook

Guide E How-To

Condividere:

Se hai un Chromebook e vuoi ottenere il massimo da esso, devi conoscere questi cinque comandi del terminale. Ti aiuteranno a risolvere i problemi, a personalizzare il tuo ambiente e in generale a ottenere di più dal tuo Chromebook. 1. ```guscio 2. ```cd``` - cambia directory 3. ```ls``` - elenca i file nella directory corrente 4. ```man``` - visualizza il manuale per un comando 5. ```exit``` - esce dalla shell corrente



Nell'ultima settimana abbiamo trascorso molto tempo a esplorare ciò che è possibile fare con Chrome OS. Grazie ad alcuni aggiornamenti al contenitore Linux, abbiamo installato Windows 10 e una varietà di versioni Linux. Adoro armeggiare con Chrome OS per vedere fino a che punto posso spingere l'ecosistema in via di maturazione, ma oggi ci concentreremo su ciò per cui è attualmente progettato il contenitore Linux. Questo, ovviamente, per eseguire il framework Debian e consentire agli utenti di installare applicazioni Linux compatibili su Chrome OS. In questo modo non è necessario essere un guru di Linux e grazie al cielo per questo. Sto ancora imparando mentre procedo, ma padroneggiare il terminale Linux di Chrome OS non deve essere terrificante o addirittura scoraggiante.

Detto questo, esamineremo cinque comandi del terminale che ogni utente di Chromebook dovrebbe sapere se prevedi di ottenere il massimo dal contenitore Linux. Ci sono più comandi di quanti ne potremmo mai trattare qui e continuerò spesso con più tutorial sui comandi di base e complessi nelle prossime settimane. Questi cinque, ho scoperto, sono cinque che uso molto frequentemente. Alcuni svolgono compiti semplici mentre altri esercitano molto potere. Li esporrò, senza un ordine specifico, e ti darò un rapido esempio di come usarli.

Sudo

Il |_+_| comando originariamente significava superutente fare perché eseguiva i comandi come super utente root senza alcuna restrizione di privilegi. Le iterazioni più recenti consentono agli utenti di eseguire comandi non solo come utente root senza restrizioni, ma anche con altri utenti con restrizioni. In un ambiente desktop Linux completo, il comando sudo non è necessario così frequentemente come quando vivi la vita all'interno del terminale. Per Chrome OS, utilizzando |_+_| più la regola che l'eccezione. Molti dei comandi che utilizziamo all'interno del terminale Chromebook Linux richiedono l'accesso come root. Pertanto, |_+_| viene aggiunto all'inizio di qualunque comando tu stia eseguendo.

Ad esempio, quando stiamo controllando il repository Debian per gli aggiornamenti dei pacchetti, usiamo il comando |_+_|. Molte distribuzioni Linux eseguono questa azione tramite qualsiasi centro software che utilizzano e i privilegi necessari sono già presenti. Come altri sistemi operativi, vedrai una notifica di aggiornamento e fai semplicemente clic per aggiornare. Poiché l'utente predefinito nel terminale Linux di Chrome OS non è tecnicamente il super utente, devi eseguire il comando di aggiornamento con |_+_| all'inizio così: |_+_|

Se tenti di eseguire un comando nel terminale e ricevi un messaggio che dice sei radice ?, quindi aggiungendo |_+_| normalmente completerà l'esecuzione. Per passare all'utente root nel terminale e negare la necessità di |_+_|, puoi semplicemente eseguire il comando |_+_| e ora utilizzerai l'account super utente.

CD

Il |_+_| comando sta per cambia directory e fa esattamente quello che penseresti. In Chrome OS, la directory predefinita per la riga di comando è la cartella Linux che si trova nell'app File. A volte, dovrai accedere a file che non si trovano nello stesso albero della cartella Linux. Esempio: è necessario aggiungere un repository di terze parti al file sources.list in modo da poter scaricare un pacchetto non disponibile da Debian Stretch. Il comando cd è il modo in cui punti il ​​terminale verso la cartella con cui vuoi lavorare in quel momento. Nell'esempio precedente, inserire |_+_| nel terminale. Da lì, sarai in grado di aprire il file sources.list con un editor di testo. Se stai lavorando su un numero di cartelle nidificate, puoi salire di una directory digitando |_+_| e premendo invio.

superiore

I task manager sono piccole creature molto utili e praticamente ogni sistema operativo ha la sua iterazione. Al di fuori dell'ambiente desktop, |_+_| Il comando è il modo più rapido per vedere quali risorse vengono utilizzate da quali pacchetti. Questo comando ti fornirà un'istantanea dell'utilizzo della CPU e della memoria insieme ad altre informazioni utili come la proprietà dell'attività, la memoria condivisa e altro. Questo è un modo rapido e semplice per identificare quali pacchetti potrebbero esaurire le tue preziose risorse di sistema.

Leggenda:

    PID:Mostra l'ID processo univoco dell'attività.PR:Sta per priorità del compito.SHR:Rappresenta la quantità di memoria condivisa utilizzata da un'attività.VIRT:Memoria virtuale totale utilizzata dall'attività.UTENTE:Nome utente del proprietario dell'attività.%PROCESSORE:Rappresenta l'utilizzo della CPU.TEMPO+:CPU Time, uguale a 'TIME', ma che riflette una maggiore granularità attraverso i centesimi di secondo.SHR:Rappresenta la dimensione della memoria condivisa (kb) utilizzata da un'attività.IN:Rappresenta un buon valore del compito. Un valore Nice negativo implica una priorità più alta e un valore Nice positivo significa una priorità più bassa.%MEM:Mostra l'utilizzo della memoria dell'attività.

ls

Se vuoi solo vedere quali file si trovano all'interno di una determinata directory, non cercare oltre |_+_| comando. Digitando questo comando nel terminale verranno visualizzati tutti i file e le directory all'interno della directory corrente. Questo rende molto più facile |_+_| in un'altra cartella quando hai un gran numero di file e non sei sicuro di quale devi aprire. Il colore dell'output del testo varierà a seconda del tipo di elementi presenti nella cartella specificata. Nel mio terminale, le cartelle/directory sono blu e i file sono bianchi o verde acqua a seconda del tipo di file. Se stai tentando di eseguire un comando e ricevi un errore non trovato, |_+_| è un modo rapido per vedere se il file esiste nella directory attiva.

Acquista i migliori Chromebook del 2020 finora su Chrome Shop

il tuo nome

Per trovare le informazioni di base sul sistema, il file |_+_| il comando è ciò di cui hai bisogno. Se digiti |_+_| nel terminale e premi invio, l'output dovrebbe essere Linux in quanto è quello che è in esecuzione nel contenitore. Per maggiori dettagli, puoi digitare |_+_| e vedrai il sistema operativo, la versione del kernel Linux, la data di rilascio e l'architettura nativa del tuo contenitore. Queste informazioni sono particolarmente utili se riscontri problemi con un programma e cerchi aiuto da altri utenti. Le informazioni sul kernel e l'architettura del sistema giocano un ruolo importante nella compatibilità dei pacchetti ed è bene averle a portata di mano in un attimo.

Comando bonus!

Con la quarta puntata di Matrix in lavorazione, non sarebbe divertente trasformare il tuo terminale in uno screensaver di Matrix? Puoi farlo installando |_+_| Basta installarlo con il comando |_+_| e quindi digitare |_+_| nel terminale e premi invio. Abbastanza bello, eh? Per uscire da Matrix, premi Ctrl+C e tornerai al prompt della riga di comando. È tutto per oggi. Ci vediamo più tardi questa settimana mentre scaviamo un po' più a fondo nel terminale Linux per Chrome OS.

Condividi Con I Tuoi Amici :