5 modi in cui Chromecast con Google TV può migliorare i profili dei bambini

Notizia

Condividere:

Chromecast con Google TV è un ottimo strumento che può aiutare i bambini a migliorare i propri profili. Ecco cinque modi in cui Chromecast con Google TV può aiutare i bambini a migliorare i propri profili: 1. Chromecast con Google TV può aiutare i bambini a organizzarsi. 2. Chromecast con Google TV può aiutare i bambini a fare i compiti a casa. 3. Chromecast con Google TV può aiutare i bambini a rimanere in contatto con amici e familiari. 4. Chromecast con Google TV può aiutare i bambini a divertirsi. 5. Chromecast con Google TV può aiutare i bambini a conoscere meglio il mondo che li circonda.



Quando Google ha annunciato che stava aggiungendo profili per bambini al suo Chromecast con Google TV, ero piuttosto entusiasta. La capacità di offrire ai bambini un ambiente sicuro per esplorare contenuti adatti all'età da app adatte ai bambini e personalizzare il loro sfondo sembrava un sogno. Dal suo lancio, però, il mio bambino di cinque anni l'ha usato una volta.

Dopo aver impostato il suo profilo e modificato le impostazioni per adattarle al mio livello di comfort, mi sono subito reso conto che il profilo per bambini non era ancora pronto per la prima serata. Oggi condividerò alcune cose che ritengo renderebbero questa fantastica idea una funzionalità utilizzabile invece di un'aggiunta dimenticabile al dongle di streaming.

Correggi le impostazioni di condivisione dei contenuti della Raccolta di famiglia

La prima cosa che ho notato quando ho lanciato oggi il profilo Chromecast di mio figlio è stata la presenza di alcune sezioni per i contenuti esistenti nella nostra Raccolta di famiglia. Uno di questi film che abbiamo recentemente noleggiato è stato The Night Manager. Per chiunque sappia di cosa tratta questo film, diciamo solo che non è classificato G. Peggio ancora, il film gratuito che Google Play ci ha regalato anni fa chiamato Amityville è un film dell'orrore!

Mentre si può affermare che ho semplicemente dimenticato di regolare le impostazioni della Raccolta di famiglia del suo profilo per filtrare tutti i film con un punteggio superiore a G e i programmi TV con un punteggio superiore a TV-G, semplicemente non è così: il contenuto e le impostazioni in realtà si contraddicono a vicenda! Come è successo, Google? Vedere questo contenuto accanto a Paw Patrol è un po' inquietante, vero?

Informare i genitori sui cambiamenti nella funzionalità

In quella nota, se Google avesse appena scelto di aggiungere un modo per notificare ai genitori le modifiche apportate ai profili dei bambini, sarei un po 'meno infastidito da questo. Potrei sbagliarmi completamente qui, ma quando abbiamo impostato il profilo di mio figlio, il contenuto della Raccolta di famiglia non è apparso per le prime settimane quando stavo setacciando le sezioni per controllarlo per lui. Se l'azienda sta aggiungendo e cambiando il modo in cui tali cose operano senza farcelo sapere, allora potrebbe alterare l'esperienza e il livello di protezione per i nostri piccoli proprio sotto il nostro naso!

Collabora meglio con i partner di contenuti per il filtraggio degli account

Ora, apriamo spettacoli come Pokemon Journeys per lui tramite Netflix direttamente sul mio profilo Chromecast e monitoriamo semplicemente il suo utilizzo essendo sempre presente. Il motivo è che quando abbiamo aggiunto l'app Netflix al profilo dei suoi figli, gli ha permesso di scegliere altri profili e vedere film e programmi TV violenti con pochi clic! Una volta che l'app ha effettuato l'accesso al profilo di un adulto, Google dovrebbe trovare un modo per collaborare con partner di contenuti come Netflix per nascondere completamente quei profili per adulti quando un bambino li apre tramite un Chromecast con il profilo per bambini di Google TV.

In questo modo, può continuare a godersi tutti i suoi contenuti Netflix per bambini senza che noi ci preoccupiamo che veda cose che abbiamo scelto di aggiungere ai nostri consigli personali: sai, tutti i fantastici film d'azione che potrebbero essere un po' troppo violenti per qualcuno la sua età. L'ho incluso nel mio elenco di miglioramenti perché anche se potremmo semplicemente aggiungere codici PIN al nostro account Netflix per impedirgli di scegliere i nostri profili, penso che Google potrebbe fare di meglio per automatizzare questo genere di cose!

Consenti di bloccare o nascondere il contenuto

Talking Tom Cat è piuttosto divertente, non mentirò, ma tende a promuovere una certa violenza che non mi sento a mio agio con nostro figlio che vede a cinque anni. Sì, lo so, sono un genitore così severo e prepotente, giusto? Ehi, ho delle preferenze e va bene! Ad ogni modo, dopo averlo guardato un paio di volte e poi ho capito che probabilmente non era una buona idea lasciarlo continuare a farlo, ho provato a tenere premuto a lungo il pulsante di conferma sul telecomando del Chromecast per visualizzare un menu di opzioni per lo spettacolo o l'episodio.

In questo modo su Chromecast con il feed dei consigli della schermata iniziale di Google TV non vengono visualizzate le opzioni per bloccare o rimuovere quel contenuto su un profilo per bambini nello stesso modo in cui lo fa per uno normale! Sono rimasto un po' scioccato da questo, e spero che Google scelga di includere presto questa funzione.

Rinnova le impostazioni di filtraggio dei contenuti adatte all'età

Onestamente, tutti questi problemi potrebbero essere risolti se la società aggiungesse un'opzione di filtraggio dei contenuti appropriata a livello di sistema e adatta all'età nel menu delle impostazioni e bloccandola dietro un codice PIN dei genitori. Voglio dire, potresti sostenere che esiste già, ma chiaramente non sta facendo il suo lavoro e non sembra funzionare su tutti i contenuti di terze parti (o anche di prima parte). La nostra Playstation 5, sebbene possa sembrare estranea, ha una caratteristica interessante che potrebbe ispirare una cosa del genere. Invece di modificare manualmente l'impostazione della difficoltà per ogni gioco, la console di nuova generazione ti consente di scegliere un livello di difficoltà direttamente attraverso il suo menu delle impostazioni e quindi lo applica in modo intelligente a tutti i tuoi giochi per tuo conto.

Se Google ha trovato un modo per lavorare con tutti i suoi partner di contenuti e utilizzare tutta la sua incredibile tecnologia di apprendimento automatico e intelligenza artificiale per taggare i contenuti in base alla loro classificazione e simili (qualcosa a cui sono sicuro ci abbia già pensato), davvero non Non lo vedo come fuori dal regno della possibilità di automatizzare l'ordinamento e il filtraggio dei contenuti con una semplice impostazione o attivazione a livello di sistema operativo.

Ciò migliorerebbe notevolmente il livello di protezione per i bambini e renderebbe davvero utile l'esperienza di utilizzo di un profilo per bambini. Fondamentalmente, indipendentemente da dove provenga il contenuto, anche se si tratta della Raccolta di famiglia o di una fonte di terze parti come Netflix, un'opzione gatekeeper integrata fungerebbe da autorità quasi definitiva sul fatto che i tuoi figli debbano o meno vedere qualcosa.

Niente è un sostituto del buon processo decisionale genitoriale per i tuoi figli, ma poiché la tecnologia ha lo scopo di aiutare con questo genere di cose e migliorare la vita attraverso l'automazione, penso che Google dovrebbe pensare a modi per fornire un'esperienza che sia veramente utile, non semplicemente offrendo un profilo Chromecast con un set limitato di applicazioni e uno sfondo colorato.

Condividi Con I Tuoi Amici :