Abilitare i promemoria della giornata lavorativa dell'Assistente Google è stata una decisione di cui mi pento profondamente

Casa Intelligente

Condividere:

Quando ho deciso di abilitare i promemoria della giornata lavorativa di Google Assistant, non mi rendevo conto di quanto sarebbe stato doloroso. Ora, ogni giorno, il mio telefono si spegne ricordandomi delle cose che devo fare al lavoro. È diventato un vero fastidio.



Quando ho iniziato a lavorare da casa, soprattutto grazie alla pandemia, Google ha annunciato un'aggiunta alla sua funzione Assistant Routines che avrebbe consentito agli utenti di ricevere periodicamente promemoria delle cose durante la loro giornata lavorativa, abilmente chiamata Workday Reminders. Essendo una persona pienamente coinvolta nella valutazione di nuovi servizi e funzionalità di Google, in parte per la natura del mio lavoro e in parte per il mio stesso entusiasmo, li ho impostati immediatamente.

All'inizio le cose andavano alla grande: Google mi faceva sapere al mattino cosa avevo programmato sul mio calendario per la giornata, chiedendomi di fare delle pause per il pranzo, uno stiramento pomeridiano e persino di bere acqua. In realtà ho fatto di tutto con questo e l'ho impostato per darmi segnali verbali personalizzati per cose che vorrei essere sollecitato a ricordare: saggezza quotidiana e così via. Volevo l'esperienza completa, ma ho ottenuto più di quanto mi aspettassi.

Dopo aver impostato questi promemoria della giornata lavorativa sul mio Nest Hub in soggiorno, mi sono subito reso conto di quanto fosse un errore interagire con loro. La nuova routine Workday è un perfetto esempio di qualcosa che sembra fantastico sulla carta, ma quando viene eseguito, cade semplicemente in faccia. In verità, queste continue spinte da parte di Google sono diventate così follemente fastidiose e dirompenti che ho dovuto scollegare i miei dispositivi e (delicatamente) buttarli nell'armadio per la frustrazione. Lasciatemi spiegare.

Come ho detto, ho accolto con favore il consiglio amichevole di Google per alcuni giorni, ma dopo un po' ne sarei stato colto completamente alla sprovvista. Quando mi concentravo profondamente su un'attività in completo silenzio, il mio Hub mi urlava all'improvviso e mi spaventava a morte, facendo perdere un battito al mio cuore. Non solo ha rotto la mia pace, ma mi ha anche fatto perdere il filo dei miei pensieri. Quando questo accade più volte al giorno e ogni singolo giorno per settimane, ti rendi conto che è più un fastidio che un aiuto, lo prometto.

La parte peggiore è che poiché la funzione si chiama 'Workday Reminders' e poiché l'Assistente Google ha circa un miliardo di impostazioni racchiuse in un muro di testo, ho continuato a cercare le impostazioni per disabilitarle in vari luoghi diversi dalle routine. Ho controllato Promemoria (perché duh), ho controllato le impostazioni di Nest Hub e così via senza alcun risultato. Dopo alcune settimane di torture e avendo raggiunto la pace solo scollegando i miei dispositivi Assistant, ho finalmente individuato la 'routine' di Workday blandamente mescolata con le altre routine. Non presentava più l'icona colorata che aveva quando li ho configurati, ma era una semplice icona contornata di blu mescolata al resto. Era completamente indistinguibile. Sto davvero iniziando a vedere cosa dicono le persone sul design di Google che diventa meno accattivante e più 'uguale'.

Questa è normalmente la parte in cui offro qualche consiglio pratico a Google per rendere più utile la funzione in questione e suggerire modi in cui l'azienda potrebbe ridurre il suo attrito con l'utente, ma onestamente non ho molto. Forse potrebbero aggiungere un segnale acustico per quando sta per parlare in modo che non mi faccia saltare dal mio posto, e forse potrebbero rinominarlo 'Workday Routine' in modo che sia più facile da trovare. Potrebbero persino consentire agli utenti di disabilitare la funzione interamente con la voce (aggiungilo per tutte le funzionalità dell'Assistente!) – Sarebbe fantastico!

Alla fine, però, me lo attribuisco solo rendendomi conto che non fa per me. Questa funzione è chiaramente qualcosa che è pensato per alcune persone e non per altri, ma va bene. Dopo alcuni promemoria, ho scoperto che le cose su cui gli chiedevo di spingermi erano già aspetti fondamentali della mia vita quotidiana e abitudini che avevo già costruito. Tuttavia, non riesco a immaginare una sola persona che possa ascoltare questi promemoria della giornata lavorativa così frequentemente e non perdere assolutamente la sanità mentale. Ad ogni modo, abilitarli è stata una decisione di cui mi pento molto da un po 'di tempo ormai, e ho pensato che dovreste diffidare anche di loro, per il vostro bene.

Condividi Con I Tuoi Amici :