Abilitazione di Linux per i tuoi Chromebook gestiti

Impresa

Condividere:

Se stai cercando di abilitare Linux per i tuoi Chromebook gestiti, sei nel posto giusto. In questo articolo, ti mostreremo come fare proprio questo. Linux è un'ottima opzione per i Chromebook gestiti perché è più sicuro ed efficiente rispetto ad altri sistemi operativi. Inoltre, è gratuito e open source. Esistono diversi modi per abilitare Linux sui Chromebook gestiti. Ti guideremo attraverso ogni metodo in modo che tu possa scegliere quello più adatto alle tue esigenze.



Il contenitore Linux su Chrome OS sembra ancora un po' Beta secondo me, ma offre alcune utili aggiunte alla cassetta degli attrezzi del Chromebook. Oltre a darti un nuovo set di strumenti per la produttività, il terminale è un ottimo modo per imparare a orientarti nell'interfaccia della riga di comando di Linux. Sia che tu stia insegnando una lezione su Linux come fare o utilizzando il contenitore basato su Debian per uno sviluppo serio, Crostini è disabilitato per impostazione predefinita sui dispositivi Chrome OS gestiti e avrai bisogno dell'accesso a un amministratore IT o alla Console di amministrazione per abilitarlo .

Se gestisci una vasta flotta di dispositivi e utenti Chrome, alcuni di questi potrebbero sembrarti elementari e ti plaudo per aver appreso i modi misteriosi della Console di amministrazione Google. Se sei nuovo a utenti e dispositivi gestiti, potresti armeggiare con la Console di amministrazione alla ricerca di un modo per abilitare il contenitore Linux per la tua flotta di Chromebook gestiti. Non sentirti male. Il motivo principale per cui sto scrivendo questo articolo è che mi sono ritrovato a fare esattamente la stessa cosa. Nessun problema. Abilitare Linux per i tuoi utenti è abbastanza semplice una volta che sai dove cercare. Quindi, andiamo al punto.

Ovviamente, dovrai disporre dell'accesso come amministratore all'organizzazione della tua azienda tramite la Console di amministrazione di Google. In caso contrario, potrebbe essere un buon momento per effettuare una chiamata o inviare un'e-mail amichevole al tuo amministratore IT. Magari compragli del caffè o un tappetino per il mouse personalizzato. Se hai accesso, vai su admin.google.com e accedi con le tue credenziali aziendali. Dalla schermata principale, fai clic sul menu dell'hamburger (tre linee orizzontali) nella parte superiore sinistra della pagina. Passa il mouse sulla scheda Dispositivi e fai clic su Chrome. Nella schermata successiva, seleziona la scheda Impostazioni utente e browser.

Qui è facile perdersi. La funzione di ricerca nella console di amministrazione non è così intuitiva e non produrrà risultati per molte delle ampie funzionalità disponibili per la gestione degli utenti. Invece di cercare giorni per trovare Linux, basta premere Ctrl+F e otterrai un'elegante casella di ricerca da Chrome che cercherà tutto nella pagina. Digita Linux nella casella di ricerca e premi invio. Questo dovrebbe portarti all'impostazione esatta che stiamo cercando nella sezione per le macchine virtuali. L'accesso dalla riga di comando è abilitato per impostazione predefinita, ma la macchina virtuale Linux effettiva non lo è. Vai avanti e cambia l'impostazione in Consenti l'utilizzo per le macchine virtuali.

Ho scoperto che l'abilitazione di questa funzione non mi permetteva di abilitare immediatamente Linux sul mio dispositivo gestito. Il pulsante per abilitare Linux su un Chromebook si trova nella scheda Sviluppatore nel menu delle impostazioni. Dopo essermi disconnesso e rientrato, ho scoperto che l'avvio dell'app del terminale dall'utilità di avvio dell'app era il percorso più rapido per avviare il flusso di installazione e avviare il contenitore Linux. Una volta avviato, imposta semplicemente il tuo nome utente Linux e seleziona la quantità di spazio sul disco rigido che desideri assegnare a Linux. Dopo un minuto o due, sei pronto per partire. Sono disponibili un paio di aggiornamenti del pacchetto per il contenitore e puoi installarli eseguendo |_+_| nel terminale. Tieni presente che questo abiliterà Linux per tutti gli utenti della tua organizzazione e potranno accedervi da qualsiasi dispositivo Chrome OS gestito.

Condividi Con I Tuoi Amici :