La crittografia end-to-end per Google Messages sta arrivando, ma ha ancora bisogno di un'altra cosa da affrontare su iMessage

Notizia

Condividere:

La crittografia end-to-end sta arrivando su Google Messages, ma ha ancora bisogno di un'altra cosa da affrontare su iMessage. Al momento, puoi usarlo solo se entrambe le parti utilizzano telefoni Android.



Se non hai già sentito, Google sta aprendo la strada alla crittografia end-to-end per Google Messages. Questa è una grande mossa in quanto una delle maggiori lamentele con RCS rispetto a iMessage o WhatsApp di Apple è il fatto che non ha la crittografia end-to-end. Ottenendo questo, Google elimina un grosso problema con RCS Chat e rende una scelta molto semplice per molti utenti iniziare ad adottarla come piattaforma di messaggistica di riferimento.

Come breve riepilogo, Google Messages è la piattaforma di messaggistica Android SMS/MMS/RCS predefinita su cui Google ha lavorato per un bel po' di tempo. Per anni è stata semplicemente la tua app di messaggistica di testo predefinita. Mentre altri programmi di messaggistica istantanea decollavano come WhatsApp e Facebook Messenger, Google ha provato alcune cose come Hangouts e Allo, ma nessuno ha conquistato completamente il mercato come iMessage o WhatsApp e un paio di anni fa, Google ha demolito tutto ed è andato all-in sulla tecnologia RCS Chat integrata in Messaggi.

RCS (rich communication services) è da molto tempo l'MMS/SMS di 'nuova generazione'. Porta la possibilità di cose come conferme di lettura, immagini di alta qualità, GIF e video nello spazio SMS/MMS. Consente anche la creazione di gruppi e la possibilità di vedere quando qualcuno sta inserendo del testo dall'altra parte. Tutte le cose che ci siamo abituati ad usare su altri IM sono qui in RCS così quando prendi il telefono per inviare un messaggio a qualcuno, puoi inviare loro un messaggio direttamente al suo numero di telefono tramite una connessione dati con tutti i comfort che abbiamo aspettarsi dalle moderne piattaforme di messaggistica.

La grande vittoria per RCS è il fatto che lo sia dovrebbe essere un servizio predefinito sul telefono di tutti. Il fallimento finora è il fatto che chiaramente non lo è. Ad esempio, non alzi mai il telefono e ti chiedi se quell'SMS vecchio stile che hai appena inviato potrà essere ricevuto dall'altra parte quando lo invii. Tutti hanno SMS, giusto? Se RCS sostituisse semplicemente quel servizio in uno scambio pulito, sarebbe la piattaforma di messaggistica più utilizzata dall'oggi al domani. Quello che sta accadendo invece è uno stupido avanti e indietro con i vettori sugli standard e altri inutili litigi che hanno reso il lancio di RCS da parte del vettore un affare lungo, estenuante e senza fine.

Con messaggi, Google ha scelto di eludere i corrieri e di implementare le cose da solo, assumendosi la responsabilità di ospitare il servizio sulla propria infrastruttura. Anche se questo è fantastico e ha reso RCS immediatamente disponibile a chiunque utilizzi Google Messages, ha un enorme svantaggio: Google Messages non è il servizio di messaggistica predefinito su tutti i telefoni. Mentre lo è disponibile a tutti i telefoni, il fatto che tua zia Sue andrà al negozio di telefonia, comprerà un telefono e procederà a inviare messaggi tramite qualsiasi app preinstallata sarà il più grande ostacolo all'ingresso per RCS e Google Messages per prendere davvero piede.

Con un concorrente feroce come iMessage, Google dovrà fare un altro passo se spera che i messaggi prendano davvero piede. Non è sufficiente che Google Messaggi sia disponibile per tutti: deve essere l'app di messaggistica predefinita fornita con quasi tutti i telefoni Android. O quello o Google deve collaborare con i produttori di telefoni per assicurarsi che la loro app di messaggistica integrata supporti la versione di RCS di Google. Con la quantità di influenza dei vettori sui produttori di telefoni, tuttavia, non sembra la strada da percorrere. Invece, se Google vuole davvero vedere i messaggi (e RCS per estensione) decollare, deve puntare i piedi e rendere Google Messaggi l'app MMS/SMS/RCS richiesta su tutti i telefoni Android pronti all'uso.

Non devono limitare ciò che gli utenti possono scegliere di installare, ma devono mostrare un po' i muscoli e apportare questa modifica. Certo, Android è in definitiva open source, ma il Play Store e l'ecosistema di app di Google non lo sono. Google deve puntare i piedi e apportare questa modifica in modo che i messaggi alla fine abbiano una possibilità. Ciò che rende iMessage così pervasivo qui negli Stati Uniti è il fatto che gli utenti di iPhone hanno iMessage sui loro telefoni pronti all'uso e non hanno davvero scelta in merito. La maggior parte delle persone non vuole pensare a come invia messaggi o a quale servizio sta utilizzando. Invece, usano qualsiasi app fornita con il loro telefono al primo avvio.

Google Messaggi non sostituirà mai iMessage su iPhone, ma se un numero sufficiente di persone inizia a sfruttare RCS con questa app sui propri dispositivi Android, Apple dovrà probabilmente cedere e far funzionare almeno iMessage anche con RCS e potremmo finalmente vedere il muro tra Android e iOS crollare per i servizi di messaggistica. Con RCS, la tecnologia necessaria è presente come possibile standard per entrambi i sistemi operativi che potrebbe consentire alle persone di avere ancora una volta un modo unificato di comunicare tramite testo. Allo stato attuale, la cosa della 'bolla blu/bolla verde' è stata divertente per un po', ma deve andare via. I pezzi sono pronti perché ciò accada, ma Google dovrà diventare più proattivo nell'ottenere RCS sui telefoni Android affinché quel futuro si materializzi.

Acquista tutte le ultime offerte sui Chromebook

Condividi Con I Tuoi Amici :