Gmail introduce nuove funzionalità intelligenti e impostazioni di personalizzazione

Notizia

Condividere:

Gmail è stato a lungo il client di posta elettronica preferito da molti utenti e il suo ultimo aggiornamento piacerà sicuramente. Le nuove funzionalità intelligenti e le impostazioni di personalizzazione sono un'ottima aggiunta a un servizio già eccellente.



Gmail ospita molte 'funzioni intelligenti' che ti aiutano a raggiungere rapidamente la posta in arrivo. Queste innovazioni di machine learning e intelligenza artificiale create da Google, come Posta in arrivo a schede, Scrittura intelligente, Risposta rapida e protezione da spam, phishing e malware, ti aiutano a concentrarti su ciò che conta per tornare alla tua giornata. Nel tentativo di ricordare ai consumatori che hanno il controllo dei propri dati pur potendo beneficiare di questi fantastici strumenti, Google introdurrà nuove impostazioni nelle prossime settimane per Gmail che ti permetteranno di decidere se i tuoi dati di Gmail, Chat e Meet verranno utilizzati per personalizzare queste funzionalità intelligenti. Opzione per personalizzare altri prodotti Google con i dati di Gmail, Chat e Meet

Consentire a Google di farlo ti fornirà risultati migliori durante l'utilizzo dei loro servizi. La notifica automatica della scadenza delle fatture tramite l'Assistente Google, la ricezione di prenotazioni di ristoranti su Google Maps e altro ancora saranno adattati alle tue esigenze anziché generalizzate se acconsenti. La possibilità di attivare o disattivare questa impostazione non è nuova, ma invece Google si sta assicurando che la scelta ti venga presentata in modo chiaro che sia di fronte a te invece di essere sepolta nelle impostazioni del tuo account.

Sebbene sia vero che Google vuole che tu utilizzi questi strumenti perché trovi valore in essi e non semplicemente perché esistono, questa richiesta di utilizzo dei dati aperta e diretta molto probabilmente arriva tramite Sundar Pichai 2018 audizione congressuale a Capitol Hill in cui la società è stata sollecitata dai legislatori per rendere ancora più facile per gli utenti comprendere la propria privacy e controllare i propri dati. Sundar ha dichiarato che 160 milioni di persone hanno controllato le impostazioni del proprio account Google per i controlli sulla privacy, ma ha promesso di fare di più per aumentare quel numero.

Quando viene presentata la nuova impostazione, viene chiarito che se scegli di non abilitarla, sperimenterai 'versioni limitate' dei servizi di Google. Adoro il fatto che vengano spinti a essere più trasparenti su come utilizzano i dati dei clienti, ma sono anche contento che stiano insistendo sui vantaggi spesso trascurati dei loro metodi che di solito sono considerati controversi. È fantastico essere attenti alla privacy, ma è ancora meglio essere equilibrati in questo approccio e utilizzare queste comodità dove hanno senso farlo.

Condividi Con I Tuoi Amici :