Google sta migliorando le prestazioni di Meet e Zoom sui Chromebook

Notizia

Condividere:

Ehilà! Se utilizzi un Chromebook, sarai felice di sapere che Google sta lavorando sodo per migliorare le prestazioni di Meet e Zoom. Secondo il loro post sul blog, hanno apportato una serie di modifiche per migliorare la qualità video e audio, oltre a risolvere alcuni dei problemi più comuni riscontrati dagli utenti. Quindi, se hai riscontrato problemi con Meet o Zoom sul tuo Chromebook, assicurati di controllare gli ultimi aggiornamenti di Google. Speriamo che ti aiutino!



Google sta migliorando il funzionamento di Meet sui Chromebook modificando il modo in cui gestisce la larghezza di banda. Grazie all'enorme aumento della domanda da parte di studenti e dipendenti che lavorano interamente da casa, l'utilizzo di Meet su un Chromebook mentre si eseguono contemporaneamente altri software come Google Docs, Classroom, Kahoot e così via ha creato alcuni problemi di prestazioni. Fortunatamente, Sweyn Venderbush, Product Manager per Chrome OS, ha parlato di come lui e il suo team hanno identificato la necessità di migliorare la compatibilità del software di Meet sui laptop di Google e hanno delineato il loro lavoro tramite La parola chiave. Gif animata di Google Meet sui Chromebook

Ora, Google Meet sarà in grado di eseguire videochiamate insieme ad altre app e app Web di Chromebook molto meglio, indipendentemente dalla potenza della connessione Internet dell'utente. Applicando alcuni trucchi di elaborazione dietro le quinte, Meet si adatterà dinamicamente alle azioni e alla connessione dell'utente.

Ad esempio, la fotocamera e le prestazioni video del tuo Chromebook ora verranno regolate automaticamente per garantire che non si verifichino elaborazioni non necessarie in background. Quando apri un altro programma sul tuo dispositivo, la qualità del tuo video potrebbe diminuire leggermente per compensare. Inoltre, Meet si adatterà alla velocità della tua rete disattivando temporaneamente la videocamera se il segnale è troppo debole, in modo che la chiamata non si interrompa del tutto!

Un'altra cosa interessante da notare è che gli ingegneri di Google hanno collaborato con Zoom per portare molti di questi miglioramenti AI e ML anche al loro software. Google è stato abbastanza bravo a giocare bene con il suo concorrente, in gran parte solo trovando modi per collaborare con loro al fine di avvantaggiare gli utenti come prima priorità. Anche, Zoom lo ha ucciso quest'anno lo stesso, quindi prendilo per quello che vale.

Non c'è dubbio che se la tua fotocamera si spegne da sola su una connessione più debole, potrebbe infastidirti a non finire, ma è comunque un buon miglioramento. La domanda è se questo può essere attivato e disattivato. Il cambiamento è positivo ma può essere percepito in modo diverso in base all'utente. Quali sono i tuoi pensieri su questo? Se non è facoltativo, la maggior parte degli utenti probabilmente ripianificherà semplicemente la chiamata in modo da poter dare la priorità alla riparazione di Internet. In quale campo atterri? Fateci sapere nei commenti!

Condividi Con I Tuoi Amici :