Google Meet diventa più sicuro per impostazione predefinita con queste nuove funzionalità di sicurezza

Notizia

Condividere:

Se stai cercando un modo più sicuro per chattare in video, Google Meet è la soluzione migliore. La piattaforma ha recentemente aggiunto diverse nuove funzionalità di sicurezza che rendono più difficile per gli hacker l'accesso alle tue informazioni. Ad esempio, Google Meet ora richiede un PIN univoco per ogni sessione, rendendo più difficile per qualcuno partecipare alla tua chiamata senza la tua autorizzazione. Inoltre, tutte le chiamate sono crittografate per impostazione predefinita, quindi le tue conversazioni sono private anche se qualcuno è in grado di ascoltare.



Nell'ambito dell'evento Anywhere School 2021, Google ha annunciato diversi aggiornamenti al suo software video Meet che presto lo renderanno più sicuro. L'azienda continua la sua incessante raffica di fantastici aggiornamenti per l'aula ibrida nata e prosperata a seguito della pandemia globale. Esaminiamo alcuni di questi aggiornamenti e quando puoi aspettarti di trarne vantaggio!

Nei prossimi mesi, le riunioni avviate da Google Classroom disporranno di maggiori misure di sicurezza e protezione. Ad esempio, ogni insegnante e co-docente ospiterà la riunione per impostazione predefinita e una volta che almeno un insegnante è presente in un Meet, tutti gli studenti che partecipano anche alla chiamata (che sono nell'elenco di Classroom) saranno automaticamente ammesso alla riunione. Se un insegnante non è ancora presente (ora che gli insegnanti sono gli host per impostazione predefinita), gli studenti verranno invece inseriti in una sala d'attesa dove non possono interagire con gli altri.

Inoltre, quando un ospitante termina una stanza per sottogruppi di lavoro, tutti i presenti in quelle stanze verranno avvisati e quindi costretti a rientrare automaticamente nella stanza riunioni principale. Anche le impostazioni per le stanze per sottogruppi di lavoro più piccole possono assumere le stesse impostazioni di sicurezza della stanza principale. Ci sarà anche una nuova opzione di 'blocco video' in modo che le telecamere di tutti possano essere disabilitate con un clic quando necessario. Come spiegato in precedenza, gli host di Meet otterranno anche strumenti per silenziare tutti contemporaneamente.

Quando un host chiude le stanze per sottogruppi di lavoro, tutti sono costretti a rientrare nella stanza principale!

Questo mese verranno aggiunti anche ulteriori controlli di amministrazione per decidere chi può o meno partecipare alle videochiamate di una scuola in base al fatto che appartenga o meno a quella scuola. Gli amministratori con licenze Education Standard ed Education Plus possono terminare qualsiasi riunione direttamente anche da uno strumento di indagine nella dashboard e possono persino disabilitare la possibilità per chiunque di partecipare nuovamente a tale riunione senza la presenza di un host.

Tutte queste nuove funzionalità di sicurezza saranno gradite aggiunte al già incredibile toolkit che gli educatori hanno ora con Google Meet. Il software è diventato estremamente potente e utile sia per studenti che per insegnanti e Google continua a promuovere l'idea di 'Anywhere Classroom'. L'aula ibrida è qui per restare, e anche dopo la pandemia non è più una parte prevalente della nostra società, e il gigante della tecnologia sta davvero aprendo la strada con la sua innovazione e il suo duro lavoro in questo spazio.

Condividi Con I Tuoi Amici :