Google Foto vuole che tu risponda alle domande per migliorare le sue capacità di riconoscimento delle immagini

In Arrivo

Condividere:

Se sei un utente di Google Foto, potresti aver notato un nuovo pop-up che ti chiede se desideri contribuire a migliorare le capacità di riconoscimento delle immagini dell'app. Tutto quello che devi fare è rispondere ad alcune domande sulla foto. Google afferma che più persone partecipano, migliore sarà l'app nell'identificare oggetti, punti di riferimento e altre funzionalità.



Segnalato per la prima volta Polizia Android , Google sta ora invitando alcuni utenti nella barra di ricerca dell'app Google Foto a rispondere a domande sulle loro foto personali nel tentativo di addestrare gli algoritmi di apprendimento automatico che la alimentano. Lo strumento utilizzato per sondare gli utenti si chiama Crowdsource ed è uno strumento di ricerca AI di proprietà di Google.

Crowdsource è un modo semplice e divertente per utilizzare le tue capacità per contribuire agli elementi costitutivi dell'Intelligenza Artificiale (AI). Questo ci aiuta a rendere i prodotti Google che ami ancora migliori per la tua lingua, regione e cultura. Le tue risposte e quelle di milioni di altri in tutto il mondo vengono utilizzate nei prodotti basati sull'apprendimento automatico, facendole funzionare bene per la diversità della popolazione globale.

Crowdsource di Google

Oltre a chiederti cosa c'è nella tua foto - in modo simile a come hanno iniziato a chiedere se due volti trovati in una foto fossero della stessa persona l'anno scorso - chiedono anche se ti piacerebbe una versione stampata, suggerendo che stanno facendo più lavoro per migliorare il loro Servizio di abbonamento Premium Print che è stato recentemente rilanciato. Le foto di Android Police mostrano all'utente che viene chiesto più volte se includano o meno anche festività come il Cinco de Mayo, ma non siamo ancora sicuri se sia correlato a piani per il prossimo futuro che Google ha o se è solo casuale.

La cosa strana è che Google non paga gli utenti per contribuire con il loro tempo o per donare i loro dati a Crowdsource come fanno con Google Opinion Rewards . Invece, viene chiesto loro di farlo semplicemente per il miglioramento e il futuro dell'intelligenza artificiale. L'intero processo è molto Googley e festoso (Crowdsource stesso presenta classifiche e risultati per le attività), ma ho il vago sospetto che molti utenti non saranno presi dal suo fascino e lo saranno invece pensando a come sperano che un giorno Google Foto non finisca completamente dietro a paywall dell'abbonamento .

L'aggiornamento è un passaggio lato server, quindi non si sa quando o se verrà distribuito a tutti, ma sembra che la funzione Crowdsource sia un suggerimento di un utente che potrebbe vivere in India (proprio come i recenti suggerimenti sui messaggi hanno stato), dato che 'Uttarakhand' può essere visto nella loro barra di ricerca e si riferisce a uno stato trovato lì.

Condividi Con I Tuoi Amici :