Aiuta a combattere le malattie con Folding@home su Chrome OS

Riga Di Comando

Condividere:

Se vuoi fare la tua parte nella lotta contro le malattie, considera l'utilizzo di Folding@home su Chrome OS. Folding@home è un progetto di calcolo distribuito che utilizza la tua potenza di calcolo di riserva per aiutare i ricercatori a comprendere il ripiegamento delle proteine, il ripiegamento errato e le malattie correlate. Dall'inizio della pandemia di COVID-19, il progetto ha visto un'ondata di volontari ed è stato in grado di compiere progressi significativi nella sua ricerca. Quindi, se hai un dispositivo Chrome OS e un po' di tempo libero, prendi in considerazione la possibilità di unirti alle migliaia di altri che stanno già prestando la loro potenza di calcolo a questa importante causa.



Il calcolo distribuito è al centro di molte delle tecnologie che utilizziamo quotidianamente senza nemmeno rendercene conto. Per semplificarlo in termini che posso capire, il processo coinvolge più sistemi che eseguono le stesse attività insieme tra loro ma non dipendono da alcun dispositivo. Le applicazioni spaziano dalle telecomunicazioni alle reti peer-to-peer e tutto il resto. Alcuni progetti di calcolo distribuito si basano sulla potenza di calcolo dei singoli utenti che consentono di delegare parti della potenza della CPU/GPU del loro PC a qualunque cosa il progetto stia tentando di raggiungere.

Uno di questi progetti, Folding@home, ha attirato l'attenzione del pubblico poiché gli utenti si sono uniti al progetto a frotte per aiutare e assistere nella ricerca sul virus COVID-19 che ha creato una pandemia mondiale. Cos'è Folding@home? Avviato nell'ottobre 2000 dal Pande Laboratory della Stanford University, Folding@home è un progetto di calcolo distribuito che utilizza la potenza di computer volontari per eseguire il ripiegamento proteico che viene a sua volta utilizzato per ricercare virus e malattie alla ricerca di cause, cure e vaccinazioni . Dal sito di Folding@home:

Folding@home (FAH o F@h) è un progetto di calcolo distribuito per simulare la dinamica delle proteine, incluso il processo di ripiegamento delle proteine ​​e i movimenti delle proteine ​​implicate in una varietà di malattie. Riunisce cittadini scienziati che si offrono volontari per eseguire simulazioni della dinamica delle proteine ​​sui loro personal computer. Gli approfondimenti di questi dati stanno aiutando gli scienziati a comprendere meglio la biologia e offrono nuove opportunità per lo sviluppo di terapie.

Negli ultimi due decenni, Folding@home è diventata un'enorme comunità che mette a disposizione una potenza di calcolo in eccesso per la ricerca sull'Alzheimer, il Parkinson, il virus Ebola e una serie di altre malattie che colpiscono l'umanità su scala globale. L'ultima aggiunta alla piattaforma di ricerca è il COVID-19 insieme ad altri tipi di coronavirus che ha portato Folding@home a diventare il sistema informatico più veloce al mondo e il primo a superare la barriera exaFLOP. (Un exaflop è un migliaio di petaflop o un quintilione, 1018, operazioni in virgola mobile a doppia precisione al secondo.) Ora, non riesco a capire quanto sia realmente, ma in prospettiva, il Dipartimento dell'Energia sta lavorando su un singolo computer che romperà la barriera exaFLOP e il suo costo supera i 600 milioni di dollari. (Il mio cervello è appena esploso.)

Ho sentito parlare per la prima volta di Folding@home un paio di anni fa, quando uno dei partecipanti mi ha contattato in merito alla piegatura su un Chromebook. A quel tempo, l'unica vera opzione era farlo utilizzando il client del browser Chrome e le prestazioni erano così minime che era praticamente inutile provare a contribuire al progetto. Tuttavia, ciò è cambiato quando Chrome OS ha ottenuto il supporto per le app Linux. Ora, gli utenti di Chromebook possono entrare in azione e aiutare aggiungendo la potenza della CPU in eccesso alla ricerca futura di queste orribili malattie.

Per iniziare, dovrai disporre di un dispositivo Chrome OS che supporti le app Linux e, naturalmente, dovrai essere disposto a sacrificare parte della potenza della tua CPU. Non preoccuparti delle prestazioni se vuoi davvero aiutare. Il client Folding@home è personalizzabile e puoi prestare tutta la potenza che preferisci. Mantengo il mio Core i5 Pixelbook Go impostato su medio nel client FaH e vedo un calo minimo delle prestazioni a meno che non stia facendo un lavoro pesante. Anche allora, puoi disabilitare FaH quando vuoi. Il client Folding@home funziona scaricando unità di lavoro che sono porzioni di una simulazione del modello. Una volta che il tuo dispositivo ha completato la piegatura del modello, viene rispedito al server aggiunto al modello più grande. Se ti unisci o crei un team, il tuo team riceverà crediti per le unità di lavoro completate. I crediti sono semplicemente un modo per tenere traccia del tuo contributo. Il progetto è strettamente basato sul volontariato e l'unico compenso è la consapevolezza che stai aiutando l'umanità. Passiamo ora all'installazione di FaH su Chrome OS.

Innanzitutto, vai sul sito Web FaH e scarica i pacchetti Debian per il client e il controller. Puoi anche scaricare il visualizzatore 3D ma non è necessario per eseguire Folding@home. Ti dà solo un fantastico modello 3D del lavoro in tempo reale che il tuo computer sta facendo per il progetto. Puoi ottenere i file .deb qui . Avrai bisogno dei pacchetti .deb elencati in Debian/Mint/Ubuntu. Esiste un metodo alternativo per installare ed eseguire FaH dalla riga di comando, ma questo ti darà un'interfaccia utente e un controllo molto più semplice del client FaH. Ora che li hai scaricati, apri la cartella dei download e fai doppio clic sul file denominato |_+_| e attendere il completamento dell'installazione. (Non vedrai il client nell'elenco delle applicazioni poiché viene eseguito in background.)

Successivamente, fai doppio clic sull'altro file FaH denominato |_+_|. Al termine dell'installazione, sei pronto per avviare l'app e iniziare a piegare. Dovresti trovare il controller nell'elenco delle app con l'etichetta FAHControl. Fai clic sull'icona e quando l'app viene avviata, fai clic sul pulsante piega per iniziare a scaricare la tua prima unità di lavoro. A destra dei pulsanti piega/pausa, vedrai il dispositivo di scorrimento in cui puoi impostare quanta potenza della CPU desideri dare. Più in profondità nelle impostazioni di configurazione, troverai punti in cui puoi specificare quanti core desideri utilizzare e modifiche per la GPU. Non credo che Chrome OS stia prestando potenza alla GPU e l'impostazione predefinita -1 per la CPU utilizzerà ciò che l'applicazione determina come migliore. Probabilmente è meglio lasciar perdere, a meno che tu non sappia cosa stai facendo.

Come ho già detto, FaH sta ora dedicando molto lavoro alla ricerca sul COVID-19. Anche se non puoi scegliere per quale progetto sta piegando il tuo dispositivo, puoi fare clic sul numero del progetto nel controller per vedere su quale sta lavorando il tuo computer. FaH ha dichiarato che al momento la ricerca su COVID-19 e coronavirus ha la priorità e ho scoperto che ogni progetto sui miei rispettivi dispositivi è tutto focalizzato su quella ricerca al momento.

Entra nel nostro gruppo

Chrome Unboxed sta dedicando parte della potenza in eccesso di Chrome per aiutare in questa ricerca e abbiamo un team se desideri unirti a noi. Ancora una volta, questo è solo per tenere traccia del nostro contributo e sarebbe bello vedere la community di Chrome OS unirsi e aiutare a portare questo progetto ancora più avanti nel futuro. Se desideri unirti al team, apri il pannello di configurazione del controller e aggiungi il numero del team 234120 e salva prima di iniziare a piegare. Inoltre, puoi aggiungere un nome utente univoco in modo da poter vedere il tuo contributo al progetto sulla scheda delle statistiche del team che puoi trovare qui .

Per saperne di più sul ripiegamento delle proteine ​​e su come puoi contribuire, visita il sito web di Folding@home qui .

Condividi Con I Tuoi Amici :