Ecco perché i nuovi processori Chromebook ARM di MediaTek sono così importanti [VIDEO]

Prossimi Dispositivi

Condividere:

I nuovi processori Chromebook ARM di MediaTek sono importanti per alcuni motivi. Innanzitutto, offrono prestazioni migliori rispetto ai chip Atom x7 di Intel. In secondo luogo, sono più efficienti dal punto di vista energetico, il che significa che i Chromebook con chip MediaTek dovrebbero avere una durata della batteria migliore. Infine, sono più convenienti, il che potrebbe contribuire a ridurre il prezzo complessivo dei Chromebook.



Questa settimana, MediaTek ha annunciato un sacco di cose al loro vertice annuale, ma sepolto proprio nel mezzo di tutto ciò di cui parlavano, c'erano 2 nuovi chip annunciati ufficialmente che verranno aggiunti all'attuale SoC MediaTek (l'MT8183 attualmente in mostra in il Lenovo Chromebook Duet e pochi altri) per completare l'offerta di Chromebook di MediaTek. Gabriel ha pubblicato questo annuncio martedì se desideri la ripartizione generale di questi due nuovi chip - MT8192 e MT8195 - ma per oggi vogliamo parlare del perché questi chip sono importanti per il futuro.

Fino a questo punto, i Chromebook con processori ARM all'interno sono stati lenti. In poche parole, otteniamo core ARM che sono anni indietro rispetto ai chip attuali che vedete negli attuali smartphone e si vede. Certo, la batteria è solida e le prestazioni sono abbastanza buone per le attività di base, ma non c'è nulla in questi attuali Chromebook alimentati da ARM che ti lascerà a bocca aperta nel reparto velocità.

Allora, cosa c'è di diverso in questi nuovi chip? Bene, dipende principalmente dai core Cortex-A76 e Cortex-A78 che vengono utilizzati. In poche parole, i core Cortex sono ciò che ARM fa ogni anno per consegnare ai produttori di chip per costruire i loro SoC (system on chip). Mentre le aziende più avanzate come Qualcomm e Apple possono prendere questi core e sfruttarne il massimo delle prestazioni possibili, altri non sono così ben attrezzati e non possono competere con ciò che possono costruire i gruppi più grandi. Aziende come MediaTek sono in quella posizione da anni, ma recentemente hanno guadagnato le capacità per fare affermazioni di prestazioni simili a produttori di chip come Qualcomm e Samsung.

Sebbene ci siano differenze nei chip con gli stessi core Cortex, non sono molto diversi. In un fianco a fianco di chip Cortex-A76 di MediaTek e Qualcomm, c'è solo un aumento delle prestazioni del 7% nel chip di Qualcomm e alcuni di questi possono essere attribuiti al processo a 7 nm nello Snapdragon 855 rispetto ai 12 nm di MediaTek nell'Helio G90. Con questi nuovi chip Chromebook di MediaTek che sono processi a 7 nm (MT8192) e 6 nm (MT8195), questo non sarà un divario altrettanto grande.

Cosa possiamo aspettarci?

Ecco la parte difficile in tutto questo. Poiché fino a questo momento non abbiamo mai avuto nulla che assomigli a un chip ARM di punta in un Chromebook, è difficile sapere esattamente cosa aspettarsi. Con le braciole di MediaTek e la familiarità con Chrome OS, andrò avanti e dirò le mie aspettative sono piuttosto alte. Anche se non penso che questi chip corrispondano perfettamente agli ultimi chip Intel Core i5, scommetto che vedremo qualcosa di simile all'attuale Core i3 di ultima generazione. Questa è una speranza audace poiché continuo a sostenere che le prestazioni di Intel Core i3 sono sufficienti per la potenza del Chromebook per il 95% degli utenti.

Quando guardiamo alla differenza di prestazioni tra i chip Cortex-A73 (quello che abbiamo nel Lenovo Duet) e i chip Cortex A-76, i guadagni in termini di prestazioni sono enormi. Con lo Snapdragon 835 del Pixel 2 che rappresenta l'A73 e lo Snapdragon 855 del Pixel 4 che rappresenta l'A76, vediamo Geekbench risulta letteralmente doppio quando li si confronta fianco a fianco. Significa che vedremo il doppio delle prestazioni effettive? Forse. Con GPU migliori a bordo e un processo molto più piccolo (fino a 7nm e 6nm da 12nm che vediamo attualmente), ci sono buone ragioni per credere che questi nuovi chip di MediaTek voleranno sui Chromebook.

Perché è importante

Mentre ci spostiamo nel futuro dei Macbook che eseguono senza problemi app iOS, ottenendo una durata della batteria straordinariamente buona e design completamente silenziosi, i consumatori inizieranno ad aspettarselo sempre di più anche dai Chromebook. Ecco la buona notizia: Google è anni avanti rispetto ad Apple nel lavorare su app Android per Chrome OS. Questi nuovi chip ARM di MediaTek renderanno l'esperienza sempre migliore piccoli aggiornamenti a giochi come PUBG Mobile per Chromebook con chip MediaTek ARM all'interno. Laddove vediamo che questo gioco continua a lottare su Chromebook molto più potenti basati su Intel, funziona abbastanza bene anche sul Lenovo Chromebook Duet poco potente. Non ci sono dubbi: Le app Android funzionano molto meglio sui Chromebook basati su ARM.

Ora che abbiamo Qualcomm che si tuffa per la prima volta nelle acque dei Chromebook e MediaTek è chiaramente pronta a entrare a pieno titolo nel mercato con il suo miglior hardware in avanti, Penso che il passaggio ad ARM stia davvero iniziando per Chrome OS. Google, come Apple, andrà all in su ARM e lascerà Intel nel dimenticatoio? Non a breve, se mai. Invece, Chrome OS è un sistema operativo sufficientemente flessibile da gestire sia ARM che x86 in modo nativo senza emulatori, consentendo all'utente di scegliere ciò che è più importante per lui in un dispositivo. Se l'obiettivo è il potere assoluto, probabilmente rimarrai nel campo Intel per un po' di tempo. Se i Chromebook sottili, leggeri, silenziosi e di lunga durata che eseguono app Android come un campione sono più veloci, aspetta ancora un po'. La rivoluzione ARM arriverà per i Chromebook nel 2021, a partire da MediaTek, e ci aspetta un viaggio molto interessante.

Condividi Con I Tuoi Amici :