Come configurare Chrome Remote Desktop per il tuo nuovo lavoro da casa

Guide E How-To

Condividere:

Se sei una delle milioni di persone che ora lavorano da casa, potresti essere alla ricerca di modi per semplificare un po' la tua vita lavorativa da remoto. Un modo per farlo è configurare Chrome Remote Desktop, che ti consente di accedere al tuo computer di lavoro dal tuo computer di casa. Ecco come farlo: Innanzitutto, devi scaricare e installare l'app Chrome Remote Desktop sul tuo computer di lavoro. Al termine, apri l'app e fai clic su 'Abilita connessioni remote'. Ciò ti consentirà di connetterti al tuo computer di lavoro da un altro dispositivo. Successivamente, dovrai scaricare e installare l'app Chrome Remote Desktop sul tuo computer di casa. Al termine, apri l'app e fai clic su 'Aggiungi un nuovo computer'. Ciò ti consentirà di connetterti al tuo computer di lavoro dal tuo computer di casa. Dopo averlo fatto, sarai in grado di accedere al tuo computer di lavoro dal tuo computer di casa andando su chrome://remotedesktop nel tuo browser Chrome.



Mentre impariamo tutti ad adattarci in un mondo in cui lavorare da casa è la nuova normalità, abbiamo pensato che fosse un buon momento per rivedere come è possibile ottenere una configurazione desktop remota affidabile e semplice e funzionante. Funzionerà su qualsiasi dispositivo che hai su tutta la linea, quindi non devi preoccuparti molto della compatibilità. Far funzionare tutto è abbastanza semplice e il risultato finale è la possibilità di connettersi senza problemi al computer host con poco ritardo e pieno controllo su quel dispositivo.

Se non hai voglia di guardare il video sopra, ecco i passaggi di base per far funzionare Chrome Remote Desktop sul tuo dispositivo preferito.

  • Vai al dispositivo a cui vuoi accedere da remoto. Questo dispositivo deve eseguire Windows, MacOS o Linux.
  • Vai a remotedesktop.google.com/access mentre sei nel browser Chrome.
  • Installa il software desktop remoto offerto, segui le semplici istruzioni e completa la configurazione.
  • Non andare al dispositivo che desideri utilizzare come punto di accesso.
  • Visita remotedesktop.google.com/access e assicurati di aver effettuato l'accesso allo stesso account Google che hai utilizzato per configurare il computer host.
  • Vedrai il tuo dispositivo disponibile che hai configurato nei passaggi precedenti.
  • Fai clic su quel dispositivo e verrai lanciato nella tua sessione virtuale.

Questo è tutto, onestamente. Ci sono alcune opzioni nel menu a comparsa laterale come copia/incolla con cui puoi armeggiare e ottenere la configurazione giusta. Una cosa che consiglio è impostare la risoluzione del dispositivo host in modo che corrisponda al tuo dispositivo remoto. In caso contrario, come vedi nel video, avrai un po' di boxe per compensare la differenza.

Inoltre, ti consigliamo di impostare il dispositivo host in modo che non vada mai in modalità sospensione o ibernazione. Le schermate di blocco vanno bene e devi proteggere il tuo dispositivo, ma se è addormentato o ibernato, la sessione remota non lo riattiverà da questo stato. Con le schermate di blocco e Windows Hello, ti consigliamo inoltre di assicurarti che una password o un PIN sia la preferenza di accesso predefinita. Ovviamente, l'identificazione del volto non sarà possibile in una sessione remota.

Ci auguriamo sinceramente che questo aiuti alcuni di voi a svolgere il proprio lavoro in modo più efficiente mentre lavoriamo da casa. Dovrai entrare nel tuo ufficio per eseguire una configurazione rapida, ma si spera che sia qualcosa che puoi organizzare e ordinare poiché l'intero processo non dovrebbe richiedere più di pochi minuti. Stai al sicuro là fuori e stai bene.

Acquista tutte le ultime offerte sui Chromebook

Condividi Con I Tuoi Amici :