[Aggiornato] Il vicepresidente di Stadia, John Justice, ha ufficialmente lasciato Google per lavorare per Facebook

Stadia

Condividere:

Gioco John Justice, vicepresidente di Stadia, ha lasciato Google per lavorare per Facebook Gaming. La sua esperienza con lo sviluppo e il lancio di piattaforme di gioco di successo sarà una risorsa preziosa per Facebook mentre continuano a far crescere le proprie offerte di gioco.



Aggiornamento - 7 maggio 2021: Secondo il profilo LinkedIn di John, ora è ufficialmente vicepresidente di Facebook! Sicuramente una sorpresa per me quando l'ho visto, quindi volevo aggiornare anche voi tutti.


Secondo L'informazione e segnalato da 9to5Google , il supereroe di Stadia, John Justice, ha ufficialmente lasciato Google per motivi sconosciuti. John ha agito come vicepresidente e capo del prodotto di Stadia fino ad ora, e la sua partenza è un po' sorprendente dal momento che è stato il volto dell'iniziativa. Ha anche mostrato il massimo entusiasmo ed è apparso nella maggior parte delle interviste riguardanti il ​​servizio e il suo contenuto.

Secondo un portavoce di Google che ha risposto a 9to5Google dopo aver chiesto conferma in merito, John ha davvero intrapreso qualcosa di diverso per la sua carriera. Tutto ciò che sappiamo sul motivo per cui ha lasciato l'azienda in questo momento è che Google potrebbe cercare di dare ai product manager più autorità e di allontanarsi dall'idea degli ingegneri che gestiscono lo spettacolo. Non sono sicuro di come sarà andando avanti, ma l'articolo a cui abbiamo fatto riferimento sopra da The Information cita la ristrutturazione della ricerca del mese scorso, guidata dall'SVP Prabhakar Raghavan come una potenziale ragione per questa decisione.

Possiamo confermare che John non è più con Google e gli auguriamo ogni bene per il suo prossimo passo.

Portavoce di Google

So che John Justice che lascia Google causerà alcune ondate per Stadia agli occhi del pubblico, ma voglio chiarire subito una cosa: questo non ci dice praticamente nulla su come il servizio sarà o meno influenzato. Detto questo, dovremmo essere lenti a giudicare questa mossa nonostante il suo aspetto e il track record della piattaforma per il processo decisionale negli ultimi tempi. Aggiornerò questo articolo quando sentiremo di più sulla partenza di John e sull'impatto che potrebbe avere su Stadia. Fino ad allora, se arriverà un momento del genere, non saltiamo a conclusioni affrettate.

Dopo aver ha lanciato diverse nuove funzionalità la scorsa settimana , come una barra di ricerca reale (davvero reale) nella parte superiore della tua console di cloud gaming, un nuovo metodo di organizzazione della libreria e un fantastico feed di attività in stile social media in entrata, penso che sia giusto dire che qualcuno che sceglie di cambiare carriera - anche qualcuno fondamentale per l'operazione di Stadia come John, non dovrebbe ancora essere preso come una calligrafia sul muro. Potrebbero esserci tante ragioni personali per una tale mossa che potrebbero essere state prese nella decisione quante sono le ragioni aziendali.

Condividi Con I Tuoi Amici :