Perché i processori ARM sono così importanti per il futuro dei Chromebook

Prossimi Dispositivi

Condividere:

I Chromebook sono macchine straordinarie. Sono incredibilmente leggeri e portatili, ma offrono un pugno potente. I Chromebook hanno guadagnato costantemente popolarità negli ultimi anni e non vi è alcun segno di rallentamento di questa tendenza. Uno dei motivi principali di questa popolarità è l'uso dei processori ARM nei Chromebook. I processori ARM sono incredibilmente efficienti dal punto di vista energetico, il che è essenziale per i Chromebook in quanto devono essere in grado di funzionare tutto il giorno con una singola carica. I processori ARM offrono anche prestazioni eccezionali grazie all'utilizzo della tecnologia big.LITTLE. Ciò consente al processore di regolare dinamicamente il proprio consumo energetico in base all'attività da svolgere, ottenendo prestazioni incredibili senza sacrificare la durata della batteria. Un altro motivo per cui i processori ARM sono così importanti per i Chromebook è che consentono a ChromeOS di essere estremamente sicuro. ChromeOS utilizza un ambiente sandbox per l'esecuzione delle applicazioni, che impedisce a malware e altro codice dannoso di infettare il sistema. Questa sicurezza è possibile solo grazie all'accesso di basso livello che i processori ARM forniscono all'hardware, in quanto ciò consente a ChromeOS di controllare strettamente ciò che ciascuna applicazione può fare. Quindi, se stai cercando un laptop leggero e portatile che offra grandi prestazioni e sicurezza eccezionale, un Chromebook con processore ARM è la scelta perfetta per te.



Nel caso in cui non lo sapessi, iniziamo questo post chiarendo cos'è effettivamente ARM mentre utilizziamo un linguaggio piuttosto semplice. Rispetto al suo principale concorrente - x86 - ARM è un tipo di architettura del processore utilizzato principalmente in telefoni e tablet proprio come quello che probabilmente hai in tasca. Esistono molti produttori diversi di processori ARM, ma è quasi una scommessa sicura che il dispositivo con cui interagisci di più che vive in tasca funzioni con un chip basato su ARM.

I produttori più famosi di questi chip sono Apple, Qualcomm, Samsung, NVIDIA e MediaTek, ma ce ne sono molti altri. Utilizzando i diversi core che ARM produce ogni anno, queste aziende costruiscono i propri chip che vengono utilizzati in vari hardware mobili su tutta la linea. Rispetto alla loro concorrenza x86 (si pensi ai chip Intel e AMD), il silicio basato su ARM è più facile con la batteria, più facile con le termiche e sempre più può essere potente quasi quanto i chip x86 tradizionali. Mentre Apple sta presentando la sua prossima linea di Macbook, i chip ARM sono abbastanza potenti per i desktop in questi giorni. Con la loro linea Macbook Pro, stanno andando all-in sull'idea di un laptop potente, che assorbe la batteria e potente con il proprio silicio ARM personalizzato all'interno in sostituzione dei chip Intel che abbiamo avuto per anni.

Chrome OS e ARM risalgono a molto tempo fa

Ecco l'affare: Chromebook e processori ARM non sono esattamente estranei. Puoi tenere traccia dei primi Chromebook basati su ARM fino quasi all'inizio della storia di Chrome OS con il Chromebook Samsung Series 3 e il successivo Chromebook Samsung 2. Altri primi notabili sono stati il ​​Chromebook 11 di HP (realizzato in collaborazione con Google ) e l'Acer Chromebook 13 con il chip NVIDIA Tegra K.

Avanti veloce di alcuni anni e abbiamo avuto l'Acer Chromebook R13, il Samsung Chromebook Plus, l'ASUS Chromebook Flip C101, l'Acer Tab 10 e, in particolare, l'attuale Chrome OS caro nel Lenovo Chromebook Duet. Ce ne sono alcuni altri per completare l'elenco dei Chromebook basati su ARM, ma quando metti questo elenco accanto all'enorme set in crescita di Chromebook x86 basati su Intel, è ancora piuttosto piccolo.

Le ragioni di ciò sono varie, ma a questo punto semplicemente non c'è stato un processore ARM incluso in un Chromebook che abbia davvero spinto il mercato in avanti. Invece, abbiamo inserito chip vecchi di diverse generazioni in dispositivi costruiti pensando solo ai profitti. Mentre il MediaTek 8183 nel Lenovo Chromebook Duet è OK, è molto al di sotto di ciò che i chip ARM di ultima generazione come lo Snapdragon 865 o l'Apple A14 Bionic sono in grado di fare. Potremmo non avere Chromebook con ottimi chip ARM fino a questo punto, ma questo sta chiaramente cambiando.

Più potenza di fuoco è in arrivo

Sappiamo già che gli ultimi chip da 6 nm di MediaTek (più veloci/più freddi/più efficienti per la batteria) sono in arrivo all'inizio del 2021, portando con sé un grande aumento delle prestazioni rispetto ai dispositivi attuali che abbiamo. Siamo anche abbastanza convinti che ci sia anche un numero crescente di dispositivi Qualcomm Snapdragon 7c diretti verso di noi. Sebbene non esista una tempistica precisa per l'arrivo effettivo sul mercato, è chiaro che i produttori sono pronti a iniziare a prendere ARM su Chrome OS molto più seriamente andando avanti, e questo è importante.

Vedete, mentre Apple passa al silicio interno basato su ARM e Microsoft continua a spingere gli sviluppatori verso lo stesso obiettivo finale con dispositivi come Surface Pro X, i produttori di Chromebook devono rimanere nelle stesse conversazioni. Alla fine della giornata, i consumatori non pensano troppo a ARM rispetto a x86, ma pensano alla velocità, alle prestazioni delle app, alla durata della batteria, alla connettività e al prezzo.

ARM offre vantaggi in queste aree che Intel e AMD faticano a eguagliare a causa dell'architettura sottostante all'interno. Non fraintendermi: dal punto di vista della pura potenza, x86 vince ancora la giornata. Ma i chip ARM stanno recuperando terreno e sono abbastanza capaci a questo punto per alimentare le abitudini generali degli utenti, specialmente sui Chromebook. Quindi, parliamo di questi vantaggi molto velocemente e del motivo per cui si sommano per avere così tanto senso sui Chromebook e perché sarà fondamentale che nei prossimi mesi vengano visualizzati altri Chromebook basati su ARM.

Velocità

Per la maggior parte degli utenti, hanno bisogno del proprio dispositivo per svolgere le attività principali e per farlo rapidamente. Attività basate sul Web come e-mail, modifica di documenti e social media non hanno bisogno di una potenza all'avanguardia per offrire un'esperienza solida. In effetti, abbiamo riscontrato che gli ultimi chip Core i3 di Intel (la fascia inferiore delle offerte Core di Intel) sono estremamente capaci e veloci per qualsiasi cosa tu faccia generalmente su un Chromebook e i chip Pentium e Celeron di fascia media sono diventati essenzialmente abbastanza buono per la maggior parte delle persone.

Con questo in mente, non abbiamo bisogno dei chip ARM più veloci e costosi sui Chromebook per la maggior parte degli utenti. Abbiamo bisogno di prestazioni solide e chip come lo Snapdragon 7c e l'imminente MT8195 da 6 nm di MediaTek dovrebbero rientrare perfettamente in quella categoria. Mentre mi piacerebbe vedere come si comporta Chrome OS su uno Snapdragon 865+ o qualcosa come il nuovissimo A14 Bionic di Apple, la stragrande maggioranza delle attività di Chrome OS non lo richiede. Man mano che ARM guadagna più trazione, forse otterremo più varietà, ma per ora il rapporto prezzo/prestazioni è di gran lunga migliore con questi chip sub-ammiraglia. Proprio come stiamo vedendo nel mondo degli smartphone, la velocità vertiginosa non è sempre il fattore numero 1 per la maggior parte degli utenti. Vogliono solo un dispositivo quotidiano scattante su cui non debbano aspettare.

Prestazioni dell'app

Sebbene le prestazioni dell'app sembrino simili alla velocità, non è esattamente la stessa cosa. Come mai? Bene, con i Chromebook che hanno la capacità innata di eseguire diversi tipi di applicazioni a questo punto, sta diventando ogni giorno più importante che siano bravi a eseguire app Android in particolare. Google non si tira indietro su questo fronte e sembra che Android e Chrome OS saranno mescolati per molto tempo.

Poiché la maggior parte delle app Android sono scritte prima per i telefoni, ha senso solo che i buoni chip ARM eseguano intrinsecamente quelle stesse app Android in modo un po' più efficiente rispetto alle loro controparti basate su x86. Abbiamo visto questo giocare su dispositivi come il Lenovo Chromebook Duet in quanto lotta con le cose basate sul Web mentre si comporta abbastanza bene anche su app Android complesse come Call of Duty Mobile. Se le app Android rimarranno parte integrante dell'esperienza Chromebook, i chip ARM si adattano chiaramente a questa roadmap.

Durata della batteria

A causa della loro natura mobile e della tendenza ad essere inclusi in piccoli dispositivi con batterie piccole, i chip ARM sono sempre stati ottimi con la batteria. Mettili in un dispositivo che ha una batteria 3-4 volte più grande dell'alimentatore di un telefono standard e avrai sicuramente una durata della batteria stellare. Abbiamo già visto questo gioco con Chromebook basati su ARM, laptop Windows e probabilmente lo vedremo con la nuova linea di Macbook di Apple. ARM è fantastico per la durata della batteria e con i Chromebook già solidi in questa categoria con una durata media della batteria di 10 ore, sembra che le stime della batteria di 15-20 ore diventeranno una cosa nel prossimo futuro con i Chromebook basati su ARM.

Connettività

I Chromebook si basano sulla mobilità e sul Web, quindi più modi possiamo rimanere in contatto con loro, meglio è. Questo è il motivo per cui Google ha creato Telefono Android tethering una parte integrata dell'esperienza Chromebook un paio di anni fa. Sanno che le persone vogliono rimanere in contatto mentre sono in movimento e molte persone hanno piani telefonici con hotspot mobili.

Chiaramente, la versione più robusta di questa idea è semplicemente avere un piano dati e LTE integrati direttamente nel Chromebook stesso. È un passaggio in meno da affrontare e fa sì che un Chromebook funzioni ancora meglio da quando è presente. Sebbene non tutti vogliano pagare un extra per questo accesso, molti di noi vorrebbero averlo disponibile e I chip ARM funzionano semplicemente meglio con i modem LTE. Ancora una volta, questi processori sono principalmente orientati ai telefoni, quindi la connettività è nella loro natura. Con ARM che colpisce più piattaforme laptop, questo sarà qualcosa che sempre più utenti si aspettano, quindi vederlo arrivare in quantità maggiore sui Chromebook sarà una vittoria.

Fattori di prezzo e forma

Infine, i processori ARM costano meno per la produzione, meno per l'alimentazione e meno per il raffreddamento. Non hanno bisogno di ventole e non richiedono chassis enormi per funzionare. Rispetto ai telefoni a cui sono solitamente collegati, un Chromebook sottile/leggero sembra una villa spaziosa. Con i chip ARM di fascia media che arrivano a prezzi molto competitivi, tutti questi fattori significano che i produttori di Chromebook possono creare dispositivi più sottili, leggeri, meno ingombranti e meno costosi per tutti noi.

Quando si tiene conto di tutto ciò, diventa abbastanza chiaro che ARM e Chromebook si adattano perfettamente. Onestamente, tra tutti i sistemi operativi disponibili e tutte le offerte desktop, mi sembra che ARM abbia più senso in assoluto su Chrome OS. Man mano che iniziamo a vedere più laptop alimentati da ARM di tutti i produttori con tutti i sistemi operativi, i consumatori inizieranno a fare confronti abbastanza rapidamente. Se Apple ha un Mac che costa meno, è più sottile, più veloce, più fresco e gestisce le app mobili meglio di quanto ci aspettassimo qualche anno fa, gli utenti Windows inizieranno ad aspettarsi lo stesso. E così faranno gli utenti di Chromebook.

ARM è uno spazio importante per i Chromebook ora e nel prossimo futuro, e sembra che siamo proprio sull'orlo di alcuni nuovi fantastici dispositivi che entrano in casi d'uso che non abbiamo visto dai dispositivi basati su ARM fino a questo punto. Sarà molto interessante vedere come tutto andrà a finire, ma ricorda le mie parole: avremo molti più laptop alimentati da ARM nelle mani dei consumatori nei prossimi due anni.

Condividi Con I Tuoi Amici :