Ora puoi condividere le tue annotazioni di Google Play Libri con altri tramite Raccolte (beta)

Area Di Lavoro

Condividere:

Ehi, topi di biblioteca! Google Play Books ha appena rilasciato una nuova funzione beta chiamata Raccolte, che ti consente di condividere le tue annotazioni con altri utenti. Questo è l'ideale per collaborare a progetti di lettura, condividere i tuoi passaggi preferiti con gli amici o semplicemente trovare libri nuovi e interessanti da leggere.



Non è un segreto che io sia assolutamente innamorato di Google Play Books. Non uso nemmeno Kindle perché mi sono dedicato all'acquisto di libri sull'ecosistema di Google quando e dove possibile. Non solo hai un'interfaccia utente più bella, ma possiedi anche i tuoi contenuti e puoi esportarli in formati universali quando e se decidi di passare a qualcos'altro (a differenza di Kindle!)

Mentre altri servizi Google stanno ricevendo gran parte dei riflettori, mi sto concentrando su Play Libri perché non credo che riceva mai abbastanza amore. Ieri ho parlato di come la riprogettazione del Google Play Store per il decimo anniversario abbia portato anche un aggiornamento della libreria di libri che lo rende molto più utilizzabile e di come ora puoi leggere comodamente senza dover installare lo Store stesso sul tuo Chromebook se sei a corto di spazio o RAM.

Dopo alcuni ritocchi, mi sono reso conto che l'app Web Libri ora ha una nuova funzionalità in versione beta che si collega direttamente all'ossessione che ho avuto negli ultimi due anni con la funzione Raccolte di Google! Salendo sulla ruota dentata in alto a destra del sito Web e scegliendo Funzionalità beta di Play Libri, ho scoperto che ora puoi inserire le note e le evidenziazioni dei tuoi libri, altrimenti note come annotazioni, nelle Raccolte del tuo account Google.

Tuttavia, migliora! Puoi quindi prendere quelle raccolte e abilitare la condivisione su di esse. Esatto, qualsiasi studente realizzerà il potere delle annotazioni condivise e delle note del libro. Semplicemente aprendo il pannello delle annotazioni in alto a destra di un libro aperto (sembra un rettangolo con tre quadrati allineati verticalmente attaccati ad esso come mostrato di seguito), puoi selezionare il menu a discesa per detta annotazione e inserirla in una raccolta con nome personalizzato .

Toccando Salva si finalizzeranno le modifiche, quindi è possibile fare clic su Condividi per aggiungere chiunque tramite il proprio indirizzo e-mail o semplicemente copiare un collegamento di condivisione. L'ho testato con alcune persone e ho scoperto che potevano vedere sia l'annotazione che il libro se possedevano lo stesso libro da cui stavo condividendo, ma in caso contrario, potevano vedere solo l'annotazione e quello snippet. Poi è stato chiesto loro di acquistare il libro.

Questo ha senso ed è comprensibile, poiché Google non ha intenzione di creare un modo per consentire a chiunque di accedere a qualsiasi libro senza pagare, giusto? Ho anche notato che questa funzione beta era disponibile solo su uno dei miei account tramite il mio Chromebook su Play Libri per il Web. Non era disponibile su un altro account tramite Windows, quindi potrebbe essere specifico per Chromebook, ma credo che sia più probabile che sia disponibile solo in un'implementazione limitata in questo momento. Fammi sapere se questa funzione ti sembra interessante. Nel corso del tempo sto spostando tutte le note dei miei libri da Google Keep alle annotazioni in Play Libri, quindi è bello vedere alcuni superpoteri collaborativi entrare nel servizio dopo così tanto tempo.

Condividi Con I Tuoi Amici :