Gli utenti di Zoom fanno attenzione a impedire agli ospiti indesiderati di entrare nelle sale riunioni

Guide E How-To

Condividere:

C'è stata una recente ondata di 'Zoombombing', in cui gli ospiti non invitati si uniscono alla riunione Zoom senza la tua autorizzazione. Questa può essere una grave violazione della sicurezza, oltre a essere semplicemente un fastidio. Ci sono alcuni passaggi che puoi adottare per evitare che ciò accada a te e alla tua azienda. Innanzitutto, assicurati che le tue riunioni abbiano una password. Ciò contribuirà a tenere lontani eventuali ospiti indesiderati. Dovresti anche prendere in considerazione la possibilità di modificare le tue impostazioni in modo che possano partecipare solo le persone che hanno effettuato l'accesso a Zoom con il loro indirizzo e-mail associato alla riunione. Se ti ritrovi con un ospite non invitato alla riunione, puoi rimuoverlo andando su 'Gestisci partecipanti' e selezionando 'Rimuovi'. Puoi anche segnalarli a Zoom in modo che possano essere banditi del tutto dalla piattaforma. Seguendo questi passaggi, puoi contribuire a garantire che le tue riunioni Zoom siano sicure e divertenti per tutti i partecipanti.



Durante questo periodo di distanza sociale, lavoro a distanza e homeschooling, Zoom è diventata rapidamente una delle piattaforme di teleconferenza più popolari al mondo. Grazie alla sua bassa barriera di accesso e alle funzionalità multipiattaforma, il software per videoconferenze è venuto in aiuto di milioni di persone in un'epoca in cui rimanere connessi digitalmente è diventato fondamentale.

Sfortunatamente, come per molte cose destinate al bene, ci sono utenti là fuori che stanno cercando di sfruttare la piattaforma per riunioni per i propri scopi nefandi. Zoombombing è la pratica di trovare collegamenti a riunioni pubbliche di Zoom e saltare nella stanza e condividere tutti i tipi di contenuti inappropriati e dirompenti. Con la possibilità di condividere lo schermo in una sala riunioni, puoi immaginare cosa potrebbe vomitare qualcuno con intenti dannosi in una chat room piena di studenti innocenti che stanno studiando o un gruppo di dipendenti che tentano di tenere una riunione privata. È molto triste ma, purtroppo, molto vero e con l'aumento esponenziale degli incontri online negli ultimi tempi, sta accadendo più frequentemente.

Per fortuna, ci sono alcune misure che puoi adottare per evitare che le tue riunioni subiscano Zoombomb. Zoom ha pubblicato un post sul blog per condividere alcuni suggerimenti per mantenere le tue riunioni sicure e private nella speranza di tenere lontani gli ospiti indesiderati. Per impostazione predefinita, il collegamento di una riunione Zoom è pubblico e basta che qualcuno trovi quel collegamento in un thread del forum o forse in un post di Facebook e ora ha accesso alla tua riunione. Ecco alcuni suggerimenti rapidi da Zoom:

  • Quando condividi il link della riunione sui social media o su altri forum pubblici, ciò rende il tuo evento... estremamente pubblico. CHIUNQUE con il link puoi partecipare alla tua riunione.
  • Evita di usare il tuo ID riunione personale (PMI) per ospitare eventi pubblici. Il tuo PMI è fondamentalmente un incontro continuo e non vuoi che i randos vadano in crash nel tuo spazio virtuale personale dopo che la festa è finita. Ulteriori informazioni sugli ID riunione e come generare un ID riunione casuale ( al minuto 0:27 ) in questo tutorial video .
  • Acquisisci familiarità con le impostazioni e le funzionalità di Zoom in modo da capire come proteggere il tuo spazio virtuale quando necessario. Ad esempio, il Sala D'Attesa è una funzione incredibilmente utile per gli host per controllare chi va e viene.

Il modo più rapido per impedire ad altri di condividere contenuti indesiderati durante la riunione è prendere il controllo di chi può condividere. In qualità di host, puoi accedere alle impostazioni di Zoom e accedere alle impostazioni Basic In Meetings e disabilitare la condivisione dello schermo per chiunque non sia te, l'host. Ciò non renderà la tua stanza privata, ma impedirà la condivisione di qualsiasi contenuto che non approvi.

Se stai cercando maggiore sicurezza, Zoom offre una varietà di opzioni per mantenere private le tue riunioni. Nelle tue impostazioni, puoi abilitare un'autorizzazione a due fattori per la tua stanza e condividere il link dove preferisci, ma fornire la password solo tramite messaggi privati. Puoi anche impedire a chiunque non abbia effettuato l'accesso a Zoom di partecipare alla riunione. Se stai utilizzando un ID riunione personale, è una buona idea abilitare un requisito di password anche per quella stanza.

Inoltre, puoi chiudere a chiave la tua stanza una volta che tutti i partecipanti sono arrivati. Una volta iniziata la riunione, puoi fare clic sull'icona dei partecipanti nella parte inferiore dello schermo e selezionare Blocca riunione. Ciò impedirà l'accesso a qualsiasi nuovo utente anche se dispone del collegamento e della password della riunione. Basta impostare un orario per la tua riunione e far sapere ai tuoi utenti che sarà bloccato dopo un certo tempo. Se qualcuno arriva in ritardo alla festa, può semplicemente inviarti un messaggio in privato per ottenere l'accesso. Quindi, chiudi di nuovo la porta. Vai tranquillo.

Zoom è uno strumento potente ed è bello vedere una piattaforma così facile da usare con un livello gratuito così potente, ma ora, più che mai, dobbiamo concentrarci sulla sicurezza web e proteggere noi stessi e i nostri figli online. Se stai usando Zoom per qualsiasi motivo, ora è un buon momento per dare un'occhiata alle tue impostazioni sulla privacy e chiudere la porta d'ingresso prima che qualcuno faccia irruzione nella tua festa. Puoi trovare altri suggerimenti sulle migliori pratiche da Zoom qui .

Condividi Con I Tuoi Amici :